Lavezzi e Cavani ai ferri corti: il Napoli ha scelto il Matador

Dopo l'ufficializzazione del passaggio al PSG, emergono alcuni inquietanti retroscena. Eccoli.

Lavezzi e Cavani ai ferri corti: il Napoli ha scelto il Matador

E anche l'insospettabile venne a galla. Come si suol dire, le maldicenze, come le bugie, hanno le gambe corte e grasse. Prima o poi, qualcosa viene giù e rovina tutto. Giocattolo che si rompe non può venire incerottato: finirà con il frantumarsi peggio di prima. La storia ci insegna che, subito dopo una rottura forte, tentare di tenere insieme i cocci è soltanto fatica sprecata. De Laurentiis l'ha capito e dimostrato, cedendo il pocho. Lavezzi non aveva più nulla da chiedere a Napoli. Via, nella squadra dei sogni di tutti i bambini argentini, lui che non poteva deluderli. Se rimanere in azzurro significava una delusione per qualcuno, allora tanto meglio scortarlo fino a Parigi. Amici come prima, e tanti saluti. Vederlo indossare un'altra maglia potrà far male all'inizio, ma, alla luce degli ultimi fatti emersi, la sofferenza potrebbe ben presto cedere il passo alla grande rabbia. Anche l'ultimo legame si è spezzato. Il re delle serpentine si è inemicato anche i suoi ex compagni di squadra, quelli che l'avevano sostenuto ed incitato in ogni occasione. Secondo alcune fonti (Repubblica), subito dopo Lazio-Napoli del 7 aprile (scontro diretto che avrebbe potuto valere la Champions), l'argentino trova rifugio in un bistrot nei pressi di Ponte Milvio, in compagnia di Fideleff e Yanina. La stizza per la sconfitta gli brucia forte dentro, tanto da non schivare i giornalisti com'era solito fare fino a quel momento. Lavezzi vuota il sacco e punta il dito contro tutti, indistintamente. Tra gli indiziati anche Matador Cavani, la cui unica preoccupazione, a detta del pocho, era quella di salire in graduatoria cannonieri. Britos? Non parliamone. Un disastro. La Champions è andata a farsi benedire. Lo sfogo dell'argentino colpisce proprio i suoi compagni, responsabili, secondo lui, della grande disfatta. Ormai qualcosa si era rotto. Bisognava scegliere: o lui, o Cavani. Il Napoli non ha avuto dubbi quand'è stato il momento di prendere una decisione.

Pubblicato il 03 Luglio 2012 da La Redazione

Commenti a questa pagina

La nuova stagione 2014 - 2015 si avvicina ed il Napoli sarà impegnato su più fronti!

La Serie A, la Champions League, e la Coppa Italia: è in questi appuntamenti che il Napoli farà sognare i propri tifosi!

Su BigliettiNapoli.com trovi tutti i biglietti del Napoli per le partite in casa e in trasferta di Serie A, Champions League e Coppa Italia.

Ogni 15 minuti consultiamo per te le offerte per i biglietti delle partite presenti in rete e riportiamo i prezzi nel nostro comparatore prezzi per consentirti di acquistare i biglietti sui più sicuri siti del settore.

Leggi il nostro Disclaimer per maggiori informazioni sui contenuti e le offerte presenti su BigliettiNapoli.com

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito