La finale di Coppa Italia potrebbe giocarsi a Milano

L'Olimpico di Roma inadeguato ad ospitare Juventus-Napoli. Le polemiche sui biglietti e le buffonate dei finti paladini.

La finale di Coppa Italia potrebbe giocarsi a Milano

Come sempre le carenze di organizzazione e di capacità vengono scaricate da chi ne dovrebbe avere la responsabilità su fantomatici complottisti ignoti che, vuoi per interessi economici vuoi per rancori personali, concorrerebbero a sabotare la buona riuscita degli eventi. Così in questi giorni si è assistito a una vera e propria caccia alle streghe, con cui chi di dovere ha tentanto di mascherare la propria inadeguatezza. In un contesto in cui i club di Serie A non riescono a mettere su un sistema efficiente e trasparente per la vendita dei biglietti online, in cui personaggi che lavorano negli staff dirigenziali fanno accordi sotto banco con bagarini, clan et simila, in cui il sito che dovrebbe vendere i biglietti beneficiando di un monopolio va giù come se fosse un blogghettino di uno studente di scuole medie, in tutto questo contesto dicevamo c'è chi, ai massimi livello del calcio, ha pensato bene di lanciare accuse contro agenzie che offrono la prenotazione dei biglietti. Invece di fare il mea culpa sulla propria incapacità (che stride contro i proclami di grande innovazione) i baroni del calcio se la prendono con chi ha invece le competenze e le capacità tecniche di assicurare un servizio a dei liberi consumatori. Ebbene, oggi si ha la riprova che le roboanti dichiarazioni di qualche buffone mediatico servivano solo a oscurare un problema ben più grave. I club, la Lega e tutti i magnifici dirigenti del clacio italiota non sanno nemmeno dover far giocare la finale di Coppa Italia. La sede naturale, ossia lo Stadio Olimpico della capitale dove Giorgio Napolitano dovrebbe consegnare il trofeo nelle mani dei vincitori, risulta inadeguata per numero di posti disponibili e per problemi di ordine pubblico (romanisti e laziali infatti sono nemici giurati sia degli juventini che dei napoletani). L'idea di far accedere solo i tifosi muniti di tessera è ridicola, in quanto la tessera del tifoso sta cambiando su spinta normativa e soprattutto non si risolverebbe il problema del sovrannumero (si calcolano 150 mila tessere tra Napoli e Juve). Allora ecco l'idea brillante: spostare tutto a Milano, a Londra o a Parigi. Certo, perché i problemi che si vogliono risolvere a Londra non ci sarebbero. Qualcuno ha già dimenticato Chelsea-Napoli? Non credo. È più probabile che il business richieda di fare brand altrove, perché forse non interessa di consentire al più alto numero possibile di tifosi di assistere a una partita attesissima. Forse interessa stringere relazioni istituzionali ed economiche, forse interessa aprire qualche store in qualche capitale estera, forse interessa appassionare qualche ricco emiro arabo che parla inglese o francese accussì. Forse interessano i fatti propri. E non ci sarebbe alcun male nel dichiararlo. Ma per favore risparmiateci la finzione di rappresentarvi come i paladini dei consumatori! Voi che avete raddoppiato i prezzi dei biglietti per l'ultima partita casalinga di Champions, che avete avuto il coraggio di chiedere 100 euro per un settore, come quello dei distinti, degno del calcio kenyota!

Pubblicato il 24 Marzo 2012 da La Redazione

Commenti a questa pagina

La nuova stagione 2014 - 2015 si avvicina ed il Napoli sarà impegnato su più fronti!

La Serie A, la Champions League, e la Coppa Italia: è in questi appuntamenti che il Napoli farà sognare i propri tifosi!

Su BigliettiNapoli.com trovi tutti i biglietti del Napoli per le partite in casa e in trasferta di Serie A, Champions League e Coppa Italia.

Ogni 15 minuti consultiamo per te le offerte per i biglietti delle partite presenti in rete e riportiamo i prezzi nel nostro comparatore prezzi per consentirti di acquistare i biglietti sui più sicuri siti del settore.

Leggi il nostro Disclaimer per maggiori informazioni sui contenuti e le offerte presenti su BigliettiNapoli.com

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito